“Everybody can Fly!”

Decidere di andare fino a Milano per provare l’esperienza di volare è stato facile, contagiato dall’entusiasmo e dalla passione di Andrea, un amico conosciuto qualche anno fa sulle piste da scii.

Andrea, dopo l’incidente che gli ha causato una paraplegia agli arti inferiori, ha coltivato questa passione e al motto di “Everybody can fly” sta sviluppando un progetto per permettere anche a ragazzi con disabilità di volare.

Grazie a degli speciali tutori che permettono di mantenere le gambe ferme e in assetto è possibile sperimentare l’esperienza del volo all’interno di un tunnel verticale alto circa 21 metri.

 

Tutto ha inizio con un brieafing durante il quale Andrea ci elenca le regole da rispettare, ci fa indossare l’abbigliamento da vero “Aeroman” con tuta, caschetto e occhiali, e ci istruisce su come dovremo muoverci all’interno del tunnel, spiegandoci quali gesti e movimenti ci permettono di mantenere un buon assetto.

Spiegato da lui sembra tutto facile, ma per fortuna assieme a noi nel tunnel entreranno degli istruttori che ci aiuteranno e ci accompagneranno nei gesti e nei movimenti evitandoci di finire scaraventati sul soffitto della struttura.

Ho detto «insieme a noi» perché questa esperienza l’ho vissuta assieme a Valeria, la mia ragazza e Luca, un amico. Proprio perché come dice Andrea “Volare è per tutti” vi consiglio di provare in compagnia, per condividere insieme le emozioni, i vari commenti post volo e, perché no, qualche sfottò su chi è stato il più o meno bravo.

Una volta entrati la sensazione è pazzesca, un flusso d’aria ti investe a velocità altissima e la sensazione è quella di essere una foglia al vento che fluttua nell’aria senza essere in grado di opporvi resistenza.

Un po’ alla volta, grazie all’aiuto degli istruttori che a gesti ti indicano come devi posizionarti, ti lasci andare e la tensione si scioglie. Poi piano piano senza opporti, ma in qualche modo assecondando l’aria che ti investe, ti accorgi che stai volando davvero. Capisci come il trucco sia di non essere rigidi e di fare movimenti lenti e poco bruschi, perché più tenti di opporti con forza e impulsività e più forte sarà la reazione dell’aria che ti porterà a perdere l’assetto!

Il tempo corre veloce all’interno del tunnel e novanta secondi trascorrono in fretta e una volta compreso il “trucco” è tempo di uscire. Ma c’è ancora il “secondo tempo” da giocare. Dopo che tutti hanno provato la prima volta c’è spazio per un altro minuto a testa e questa volta l’emozione sarà ancora maggiore e l’adrenalina toccherà livelli altissimi.

Giusto il tempo di “ambientarsi” e l’istruttore si posiziona anche lui in assetto orizzontale, ti “aggancia” e quasi senza darti modo di rendertene conto comincia a roteare insieme a te salendo contemporaneamente a verso l’alto per poi fermarsi quasi per miracolo a pochi centimetri dal soffitto.

Scampato il pericolo prima ancora di riprendere fiato e di immaginare cosa succederà, ecco che inizia la caduta libera verso il basso!! La velocità è ancora più elevata e nel giro di pochissimi istanti ci si trova di nuovo fermi a fluttuare a pochi centimetri dalla base.

Una sensazione fantastica, adrenalina pura.

E quando pensi che sia tutto finito…ecco che ricomincia l’ascesa verticale e una seconda discesa in picchiata!!

Fuori dal tunnel è tutto un condividere sensazioni, emozioni, prenderci in giro. Valeria è riuscita a urlare talmente forte da farsi sentire fuori da tunnel nonostante il rumore dell’aria sia così elevato da costringere gli istruttori a comunicare a gesti.

Vi invito tutti a provare, a vincere le vostre paure, a vincere la pigrizia, a lasciarvi coinvolgere da un’esperienza che definirei esaltante.

Buona visione e buon volo a tutti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.